La disruption di Amazon porta ad un aumento delle vendite del 34%

Amazon ha aumentato le vendite trimestrali di più di un terzo, portandola a guadagnare un profitto pur spendendo pesantemente per irrompere nelle industrie del food e degli spettacoli televisivi.

Il prezzo delle azioni è salito di più dell’8% quando Jeff Bezos ha riferito che le vendite sono cresciute del 34% a 43,7 miliardi di dollari nell’ultimo trimestre. Questo ha superato di gran lunga la stima di Amazon prevista per 42,1 miliardi di dollari e ha superato la crescita del 25% del trimestre precedente.

Ciò ha aiutato Amazon ad avere un aumento del reddito netto, anche dopo che il CFO Brian Olsavsky aveva avvertito nel mese di luglio che questo era “tipicamente un trimestre a basso reddito”, visto che la società rifornisce i suoi magazzini prima delle vacanze.

Anche la scommessa da 13,7 miliardi di dollari sul commercio di generi alimentari sembra portare frutti nella prima dichiarazione sul reddito che incorpora Whole Foods. Amazon ha detto che Whole Foods ha contribuito a 1,3 miliardi di dollari per i ricavi del gruppo in un mese di vendite, dopo la chiusura dell’acquisizione del 28 agosto. Senza Whole Foods e una spinta di 124 milioni di dollari dalle fluttuazioni valutarie, le vendite nette sarebbero aumentate del 29%. Amazon ha anche prospettato un periodo positivo per la prossima stagione natalizia. La società prevede che le vendite crescano dal 28 al 38%, tra i 56 e i 60,5 miliardi di dollari, nel quarto trimestre.

 

I ricavi del terzo trimestre sono stati anche spinti da Amazon Web Services, che fornisce servizi di cloud computing. Le vendite nell’unità più redditizia di Amazon sono salite del 42% a 4,58 miliardi di dollari, pari al ritmo del trimestre precedente.

 

Bottom line

Jeff Bezos è tornato a superare Bill Gates, diventando l’uomo più ricco al mondo.

 

Vendi su Amazon? Vorresti provare a farlo?

Scarica il nostro Ebook Gratuito con informazioni PRATICHE E SEMPLICI per aiutarti nella promozione sul marketplace più famoso del mondo.

Condividi: